3 risposte a “I pachidermi, i festival letterari e l’assessore in vetrina

  1. Il fatto è che ormai non c’è città o cittadina che non abbia il suo bravo festival letterario o fiera. Anche padova a ottobre (quindi un mese prima di Milano), avrà La Fiera delle Parole. Anche qui i soliti noti gireranno. Da Torino a Mantova a Padova a Pordenone a Milano e poi di nuovo, in una giostra infinita. Sempre gli stessi, sia editori che autori, con poche variazioni. Se a giugno i piccoli editori sono miracolosamente riusciti a organizzare un evento come quello e così ben riuscito, non potranno che dare fastidio ai pachidermi, che tentano da tempo di divorare l’intero mercato e per di più ai loro termini. Purtroppo sono delle lobbies, con tutte le caratteristiche delle lobbies. Arroganza, chiusura verso l’esterno, connivenza ecc. Se poi la formula di giugno si è rivelata vincente, perché non adottarla? Probabilmente la speranza è che i piccoli muoiano di fame.

  2. E perché i piccoli editori non protestano, chiedendo spazi e visibilità? Immagino siano compresi nel numero dei 500, orgogliosamente censiti nel comunicato.
    Vedo nel sito di Book city anche un indirizzo per le proposte. Provateci, se non altro per stigmatizzare l’ingiustificata esclusione.

    • cristiano abbadessa

      Naturalmente chi ha organizzato il festival di giugno ha già provveduto. Il punto però, soprattutto per quanto riguarda l’amministrazione, non è quello di pietire uno strapuntino (come avviene al Salone di Torino, dove gli spazi si pagano) ma la garanzia, come minimo, di pari condizioni tra le varie iniziative, in particolare per quanto riguarda la concessione di spazi “di prestigio”, la promozione istituzionale e, naturalmente, la concessione di contributi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...